[cmsmasters_row data_shortcode_id=”cxepogaaf7″ data_width=”boxed” data_padding_left=”3″ data_padding_right=”3″ data_top_style=”default” data_bot_style=”default” data_color=”default” data_bg_position=”top center” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_size=”cover” data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_padding_top=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_v=”0″][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”wgagys4n3k” data_bg_position=”top center” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_size=”cover” data_border_style=”default” data_animation_delay=”0″][cmsmasters_image shortcode_id=”yyp477c4oc” align=”center” animation_delay=”0″]15723|http://localhost/wordpressss/wp-content/uploads/0207/07/06-300×169.jpg|medium[/cmsmasters_image]

[cmsmasters_divider shortcode_id=”p8m06pijuu” width=”long” height=”1″ position=”center” margin_top=”50″ margin_bottom=”50″ animation_delay=”0″]

[cmsmasters_text shortcode_id=”grcnwf6sbj” animation_delay=”0″]

 

“L’umano in noi non sempre è consapevole della naturale condizione di Essere libero. È il motivo per cui spesso ci si incatena dentro gabbie piccolissime. 

Due sono le libertà che conosciamo: una è la libertà di essere, l’altra la libertà di fare. La prima si riferisce alla sfera della persona, mentre la seconda è la persona nel collettivo.

Le due libertà confluiscono l’una nell’altra a vasi comunicanti condizionandosi vicendevolmente.

Quando la libertà di essere non viene consapevolizzata, genera nel collettivo la stessa limitazione; automaticamente il collettivo condizionerà il futuro del singolo.

Fortunatamente per noi esiste qualcosa che ha la capacità di rompere le catene, fornire la chiave per uscire dalle gabbie e dare alcune direzioni all’umano: la Filosofia. Essa però da sola non basta; una volta ottenuto il primo passaggio l’umano sentirà l’esigenza di voler anche volare: è l’Arte in genere ma in modo particolare la Musica che ne fornirà i mezzi.

La prima è conditio sine qua non della seconda. La Musica da sola può far sognare ma non volare.

Questo è il motivo per cui mi sono laureato in Filosofia e conseguito la laurea di primo livello al Conservatorio di Musica. Fatto un master biennale in counseling filosofico e varie certificazioni PNL (Programmazione Neuro Linguistica). Un corso biennale per formatori e dedicato, all’interno della più grande azienda di Telecomunicazioni Italiana, alla formazione del personale praticamente in tutta Italia.

Oggi per la stessa azienda ricopro il ruolo di funzionario commerciale in cui non manco mai nelle mie relazioni di inserire spunti di riflessione.

Dedicati alla persona e ti dedicherai al mondo.”

 

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]