nato a Palermo il 09-10-1957, secondo genito di tre figli, mio padre svolgeva l’attività di agente di commercio, mia madre insegnante di lettere, lo specifico perché le loro attività sono state il life motive della mia vita.

Da piccolo la mia prima passione è stata lo sport, soprattutto il calcio, come si praticava una volta, in strada dove più che affinare la tecnica di questo sport meraviglioso, si affinava la tecnica di fare a botte. In casa ciò che mi attraeva maggiormente era la libreria di mamma composta da testi di letteratura, storia e filosofia. Malgrado ciò, dopo le scuole medie, mi iscrivevo all’ istituto tecnico commerciale per seguire le orme di mio padre e da grande fare il rappresentante; sempre con la convinzione che anche le materie più squisitamente tecniche come ragioneria, scienze delle finanze, tecnica mercantile, bancaria ecc.fossero frutto di pensieri, idee, in sintesi di riflessioni filosofiche.

Conseguito il diploma, anziché continuare gli studi (umanistici) come mi avevano consigliato i miei insegnanti, decidevo, animato da un desiderio di indipendenza anche economica, di iniziare quello che ho sempre definito il “Master della strada”:

E così quaranta anni fa iniziavo la mia attività nel settore dei preziosi e orologeria e, benché siano considerati beni voluttuari, anche in questo ho sempre pensato che dietro la creazione di un gioiello o di una collezione di orologi vi fosse una ispirazione, un progetto, una filosofia appunto da parte  di chi quell’oggetto lo aveva concepito. Detto ciò, è stata una esperienza straordinaria, ho viaggiato,  visto luoghi meravigliosi e soprattutto conosciuto persone ponendo sempre in primo piano il rapporto umano a quello commerciale convinto come ero e come sono che il   il primo è quello fondante e fondamentale per sviluppare il secondo.

Facciamo un salto in avanti, molto in avanti purtroppo ed eccoci ad oggi, la crisi economica, desideri della società modificati, insomma, lavoro molto precario.

Ma come sempre accade nella vita, non è tutto negativo, anzi, nel frattempo sono diventato nonno ed in brave lo sarò ancora e questa esperienza è quanto di più emozionante fosse accaduta nella mia vita.

E adesso c’ è “Lympra”, un gruppo di donne e uomini sognatori, idealisti e visionari che come me pensano che all’ origine di tutto ciò che comprende lo scibile umano vi sia la Filosofia. Di una cosa sono certo, queste amiche e questi amici col progetto che andremo a realizzare mi aiuteranno maggiormente a capire qualcosa di più del mondo, allargare i miei punti di osservazione e affinare le mie capacità di giudizio rimanendo fedeli ad un concetto di sintesi che ci sottragga dall’ astrazione accademica: